LEGGENDE SULLA COLOMBA DI PASQUA

1 Apr 2018

scritto da

 l’idea geniale di Dino Villani

 

“Una macchina fa tanti pezzi tutti uguali, quello diverso viene scartato. L’artigiano fa pochi pezzi tutti diversi ed ognuno ha la sua storia”.

 

 

E’ ormai assodato che la nascita di questo dolce proviene dell’idea commerciale di Dino Villani, direttore commerciale dell’azienda Motta famosa per i suoi panettoni, che, per sfruttare i macchinari usati nel periodo natalizio anche in altri periodi dell’anno, decise di introdurre un dolce simile, ma con forma diversa: la COLOMBA. Riconosciuto in tutto il mondo, in particolare dal cristianesimo, come simbolo di pace e speranza. L’idea venne talmente apprezzata che ora è un prodotto molto conosciuto non solo in tutta Italia, ma anche oltreconfine. Non esiste pranzo di Pasqua che non termini con il taglio della Colomba, cosicché con il tempo si sono diffuse delle leggende che ne affermano l’origine già in epoca Medievale nel territorio pavese.

 

La prima narra che il re longobardo Alboino stava assediando la città di Pavia da tre anni quando un artigiano del luogo gli portò in dono un pane a forma di colomba chiedendo un giorno di pace. Il re rimasto stupito dall’ottimo sapore, concesse una tregua proprio il giorno di Pasqua.

 

La seconda, forse più romanzata, ma con qualche fondo di verità in più, racconta la storia di San Colombano. Questi nel 612 invitato alla corte longobarda della regina Teodolinda, venne accolto con un sontuoso banchetto in cui padroneggiava la selvaggina rosolata. Essendo periodo di Quaresima, l’abate non volle assaggiare la ricca pietanza, tanto che la regina si ritenne offesa. Per placare gli animi, il monaco con estrema diplomazia propose un patto: avrebbe mangiato tutto solo dopo una benedizione. Alzò la mano destra e con un segno della croce trasformò la carne in bellissime colombe di pane, bianche come la tunica che indossava.

 

Cari clienti e cari lettori con l'occasione vogliamo buona Pasqua da tutto lo staff del Paniere Brugnara

 

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post recenti

May 13, 2018

May 10, 2018

March 28, 2018

March 19, 2018

March 8, 2018

Please reload

Archivio